logo

Contenuti - Ambiente Banche Dati DEI

Presentazione

Ambiente - Banche Dati Dei è presentato dal Direttore Generale di ISPRA, dott. Stefano La Porta.

Dall’inizio dell’era industriale a oggi il nostro rapporto con il pianeta Terra è cambiato radicalmente. Le attuali dinamiche di crescita del sistema economico, della popolazione, del consumo di risorse e dell’inquinamento del suolo, dell’acqua e dell’aria, stanno procurando pressioni eccessive sull’ambiente, non compatibili con i limiti di un sistema chiuso come quello del pianeta in cui viviamo. Stiamo prendendo dalla Terra molto più di quanto la Terra sia in grado di fornire e rigenerare, e stiamo producendo quantità di rifiuti ben superiori alla capacità del pianeta di assorbirli. Gli scienziati ritengono che siamo in una nuova fase della storia della Terra, l’Antropocene, in cui noi esseri umani siamo diventati il fattore principale di alterazione del pianeta.  

Un recente rapporto dell’Agenzia per l’Ambiente delle Nazioni Unite, dal titolo Tunza, Acting for a better world: Geo-5 for youth, invita a riflettere sulla finitezza delle risorse e sul limite alla capacità di carico (carrying capacity) della sistema terrestre e a meditare sul fatto che - a meno di azioni immediate di tutela - essa potrebbe essere danneggiata in maniera irreversibile. Secondo gli autori del rapporto, alcuni problemi ambientali, come la perdita di biodiversità e le deposizioni azotate, hanno già oltrepassato quello che gli ecologi chiamano il punto critico (tipping point), una sorta di punto di non ritorno. Il messaggio è chiaro.  Non si tratta solo di studiare e discutere delle pressioni e dello stato dell’ambiente. Per procedere verso uno sviluppo sostenibile, occorre intraprendere azioni pronte e concrete per ridurre i fattori di pressione e correggere gli impatti.

Questo significa che abbiamo bisogno di cittadini ambientalmente consapevoli, informati, disponibili ad assumere comportamenti quotidiani rispettosi dell’ambiente e delle norme per la sua tutela.

In molti cominciano a comprendere l'entità degli impatti antropici sugli ecosistemi e le sfide che dobbiamo affrontare nel tentativo di trovare un equilibrio tra sviluppo e conservazione e ad agire di conseguenza. Nondimeno sono convinto che molta strada rimanga da fare raggiungere un livello adeguato di alfabetizzazione ambientale.

L’obiettivo di questo volume va esattamente in questa direzione. “Ambiente – Banche Dati Dei” ha il merito di trattare, con linguaggio semplice e diretto, i principali temi ambientali considerati nella legislazione nazionale e comunitaria, crescita della popolazione, energia, inquinamento atmosferico, riduzione dell'ozono, il cambiamento climatico, la deforestazione, la perdita di biodiversità, il degrado del suolo, e la quantità e la qualità dell'acqua. Ciascun argomento contiene le norme esaminate, le finalità e i campi di applicazione delle norme stesse. Il volume contiene, inoltre, sotto forma una serie di definizioni, indici legislativi e sanzioni, disposti in ordine alfabetico, e i necessari approfondimenti legislativi.

Stefano Laporta
Direttore Generale ISPRA


Questo sito utilizza i cookie. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e come controllarne l'abilitazione tramite impostazioni del browser visita la nostra Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie